Galateo e bomboniere

Cari amici, in questa occasione voglio spiegare perchè queste due parole vanno sempre d’accordo.

Perchè entrambe, sia il galateo che le bomboniere sono sinonimo di buona educazione, cortesia, riconoscenza.

Caratteristiche che si riconoscono nei comportamenti delle persone e che sono e saranno viste sempre come qualità e pregi che non passano di moda.

Il Galateo è stato pubblicato a metà del 1500, scritto da Monsignor Giovanni Della Casa, toscano che nella culla della cultura rinascimentale del tempo riconosce nelle buone maniere dell’amico Galeazzo un’alta forma di buona educazione e raffinatezza. Soprattutto a tavola, nei modi di vestire e di conversazione.

Nel tempo poi, il libro viene preso come esempio per seguire regole e buone abitudini anche in altri ambiti.

La bomboniera invecie era già in uso in Italia verso il XV secolo, quando per il fidanzamento i futuri sposi e le rispettive famiglie si scambiavano delle scatolette gioiello.

L’abitudine di donare delle scatoline, all’epoca in materiali molto preziosi, era già diffusa anche alla corte del re Sole, come segno di ringraziamento per qualcosa. Nella Francia del XVIII secolo la preziosa scatolina conteneva dei dolcetti: i bon bon, e diventava uno status per chi la portava con sè. Sembra che i bon bon fossero di mandorle ricoperte di miele.

Divenne una vera e propria moda alla fine del 1800, con le nozze del principe di Napoli e futuro re d’Italia.

Da qui è diventata una tradizione tipica dei matrimoni, legata ai confetti e a un oggetto che simboleggia il ringraziamento.

Nei tempi moderni, il significato del donare una bomboniera ha assorbito usi e costumi sicuramente più attuali e legati ad abitudini diverse. Spesso legate al costo o alla visione della praticità.

Una cosa comunque non può cambiare: il significato che ha.

In un momento di festa e condivisione felice, che sia un matrimonio o una nascita, si ricevono sempre doni, fiori, pensieri e attenzioni speciali.

La buona educazione nel ringraziare si esprime ancora con un omaggio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi